se hai pochi immobili a Brescia affitti male

Perché se hai pochi immobili a Brescia affitti male?

Hai un appartamento da affittare, lo pubblichi su internet oppure, come in questo caso, lo affidi ad un’agenzia.

 

Passano alcuni giorni ed entra un inquilino, questo è l’inizio di una tua tragedia. 

 

GIORNO 1  ore 8:30

Ti chiama l’inquilino perché ha dei problemi con lo scarico del bagno e mentre tu cerchi di contattare un idraulico disponibile ti arriva la telefonata del tuo commercialista e ti avvisa che il tuo contratto è stato registrato nel modo sbagliato.

 

L’idraulico ti comunica che può effettuare l’intervento domani alle 11, chiami il tuo inquilino ma lui riesce ad aprire la casa solo alle 13.

Dopo tre giri di telefonate, e con la pressione sanguinea che aumenta, riesci a metterli d’accordo per domani alle ore 14.

 

GIORNO 1 ore 14:35

Chiami l’agenzia immobiliare che ha registrato il tuo contratto e riporti quanto detto dal tuo commercialista ovvero che il contratto è stato registrato in modo errato selezionando la tipologia sbagliata di contratto sul software dell’agenzia delle entrate e che dovranno risolvere il problema al più presto.

Il collaboratore dell’agenzia sostiene che è tutto corretto e tu non sai come controbattere quindi termini la telefonata dicendogli lo farai contattare dal tuo commercialista.

 

Chiami il commercialista e gli chiedi di contattare il referente dell’agenzia e di spiegargli dove sta l’errore.

 

Nel frattempo ti chiama l’inquilino arrabbiato perché il tuo idraulico non si è presentato all’orario prestabilito, lo scarico è intasato e lui ha perso due ore (ha preso ferie per venire ad aprire all’idraulico).

 

Quindi chiami l’idraulico, lui non risponde e dopo 6 tentativi ricevi un suo messaggio WhatsApp “scusa ti chiamo più tardi ora sono impegnato”.

Cerchi un altro idraulico disponibile nell’immediato ma l’unico disponibile riesce ad andare solamente domani dalle 15 alle 16, chiami il tuo il tuo inquilino e lui ti risponde con tono palesemente scocciato: “io non riesco ad esserci ma ti lascio le chiavi e apri tu”.

 

Per evitare problemi prendi due ore di permesso al lavoro.

 

GIORNO 2 ore ore 15:40

Ti trovi nell’appartamento in attesa dell’idraulico e lui arriva con 40 minuti di ritardo.

Mentre sei nell’appartamento con l’idraulico ti chiama il tuo commercialista con voce alterata che ti dice: “quello scappato di casa dell’agenzia non capisce nulla di locazioni e vuole pure aver ragione, non vuole ammettere di aver sbagliato e non vuole risolvere il problema, parlaci tu! Grazie ”

 

Anche tu hai i nervi a fior di pelle ma vuoi solo risolvere il problema così chiami l’agenzia delle entrate per chiedere come risolvere il problema.

 

Dopo 15 minuti passati ascoltando la musica d’attesa ti risponde un operatore che ti inviata a prendere appuntamento dal portale web dell’Agenzia delle Entrate.

La tua pressione sanguinea torna a salire vertiginosamente.

 

Quindi fai due bei respiri e, dopo 40 minuti di navigazione dal tuo cellulare su un sito poco chiaro, riesci a prenotare il tuo appuntamento tra 7 giorni perché prima non c’era posto.

 

GIORNO 2 ore ore 16:35

Nel frattempo l’idraulico ha risolto il problema con lo scarico!

E il primo problema è risolto!

Almeno per ora.

 

Giorno 5 ore 10:30

Il  tuo inquilino ti chiama con tono molto alterato: “sono venuti ad attivarmi il gas e il tecnico mi ha detto che la caldaia non è a norma, manca il controllo obbligatorio e mi hanno detto che devi pagarlo tu, pensavo di aver preso un bell’appartamento invece sono solo problemi!

Ti mordi la lingua mentre il sangue inizia a bollire, cerchi di tranquillizzarti, respiri e rispondi una  cortesia simulata discretamente bene “mi spiace davvero ma non lo sapevo, provvedo subito”.

Cerchi un caldaista e, dopo molte telefonate riesci ad incrociare le disponibilità del tecnico con quella del tuo inquilino.

 

Giorno 9 ore 9:30

Hai preso 3 ore di permesso dal lavoro e ti trovi all’Agenzia delle entrate, l’impiegato controlla il tuo contratto ed esclama “ è un contratto a canone concordato ma il testo non è corretto inoltre manca l’asseverazione, deve far fare il calcolo del canone ad una associazione di categoria, farsi dare una bozza conforme, compilarla, farla firmare, tornare da noi per l’asseverazione e poi registrala.”

Tu rispondi che ha fatto tutto l’agenzia e lui ti risponde “purtroppo in pochi conoscono la procedura corretta”

 

Questo esempio non è frutto della mia fantasia ma è una delle ultime vicende che Giulia, una mia collaboratrice, si è  sentita raccontare da un  proprietario che ormai era arrivato all’esasperazione.

La storia reale a cui mi sono ispirato è terminata dopo circa 7 mesi di stress, litigi e costi da sostenere.

 

Non è una storia a lieto fine, purtroppo è terminata nel peggiore dei modi con l’inquilino che ha smesso di pagare l’affitto contestando lo stato dell’immobile e il proprietario che, oltre ai mancati pagamenti si è trovato da solo a dover gestire tanti problemi e a spendere parecchi soldi e tempo per risolverli.

 

In oltre 10 anni di lavoro nel mondo degli affitti ho capito che chi ha molti immobili in affitto a Brescia, in genere, adotta un metodo fatto di procedure standardizzate che gli permettono di ridurre al minimo i problemi o si affida a società che oltre a fare intermediazione gestiscono loro stesse l’intero affitto con metodi standardizzati.

Questo non avviene per chi ha pochi immobili in affitto (generalmente da 1 a 3) che spesso gestisce tutto in modo amatoriale oppure si rivolge alla classica agenzia immobiliare.

 

Se non vuoi fare la stessa fine del proprietario di cui ti ho parlato ti sarà utile scaricare questa guida ->  https://bit.ly/3cT8q8u

 

Al prossimo articolo

Carlo Apostoli

Imprenditore | Consulente esperto in locazioni a Brescia | Team leader @proprietarioalsicuro | Agente immobiliare | Blogger immobiliare

 

I miei contatti:

https://www.linkedin.com/in/carloapostoli/

https://www.carloapostoli.it 

 

Rimani aggiornato sul mondo degli affitti iscrivendoti alla nostra newsletter CLICCANDO QUI

 

 

#condominio, affittare a brescia, affitti brescia, affittibrescia, affitto, agente immobiliare, agenzia immobiliare, asseverazione, brescia, canone concordato, carlo apostoli, carloapostoli, commercialista, condominiali, contratto concordato, immobiliare, inquilino, libero professionista, locazione, non pagare tasse affitto, proprietario al sicuro, proprietarioalsicuro, registrazione, risoluzione, tassazione, tassazione affitto

Per non perderti le novità e gli aggiornamenti sul mondo degli affitti iscriviti alla nostra newsletter cliccando QUI
Abbiamo rispetto del tuo tempo, ti invieremo solo contenuti di valore!

Puoi leggere i miei articoli sul blog: https://proprietarioalsicuro.com/blog/

© Proprietario al sicuro. All Rights Reserved.