affitti e tasse

Affitto a Brescia: non sempre conviene dimezzare le tasse

“Può farmi un contratto di affitto concordato per dimezzare le tasse?”

Venerdì scorso sono stata contattata da un nuovo proprietario che ha esordito con questa frase.

 

Mi chiamo Giulia e nel Team Proprietarioalsicuro®  mi occupo dell’assistenza clienti, sono la persona che ti risponde quando chiami per chiedere uno di nostri servizi dedicati all’affitto.

Aldo, questo è il nome del cliente che mi ha contattata, si è documentato sulla possibilità di dimezzare le tasse del suo appartamento utilizzando i contratti a canone concordato.

Purtroppo non è sempre conveniente utilizzare i contratti a canone concordato e in questo articolo ti spiego come capirlo in autonomia.

 

Ecco la procedura da seguire:

  1. Determina il canone di mercato (ovvero a quanto puoi affittare o hai affittato il tuo appartamento a canone libero)
  2. Calcola il canone massimo a cui puoi affittare con il contratti a canone concordato
  3. Determina, per ogni contratto quanti euro ti rimangono dopo aver pagato le tasse e l’IMU
  4. Confronta e scegli

 

1 – Determina il canone di mercato (ovvero a quanto puoi affittare o hai affittato il tuo appartamento a canone libero)

Questa fase serve a conoscere a quanto puoi affittare il tuo appartamento nel mercato libero.

Evita di scrivere un valore di cui non sei certo, piuttosto chiedi una valutazione ad un’agenzia che opera in quella zona.

Viceversa se il tuo appartamento è già affittato puoi annotarti la cifra che il tuo inquilino sta pagando ad esclusione delle spese condominiali.

Ad esempio se il tuo inquilino paga 500 euro più 30 Euro al mese di spese il canone annuo che devi considerare sarà di 6000 Euro.

 

2 – Calcola il canone massimo a cui puoi affittare con il contratti a canone concordato

Il canone massimo che puoi utilizzare con i contratti a canone concordato non puoi sceglierlo liberamente e per determinarlo occorre appoggiarsi ad una associazione di categoria o comunque ad un referente accreditato.

Se il tuo immobile si trova a Brescia ecco il link per ottenere il calcolo in modo completamente gratuito   Clicca Qui  https://bit.ly/3rx6UPS

 

3 – Scopri, in base al tipo di contratto,  quanti euro ti rimangono in tasca dopo aver pagato le tasse e l’IMU

Ora non ti resta che prendere il valore che hai ottenuto nel punto 1 e sottrarre le tasse che paghi (ad esempio se opti per la cedolare secca pagherai il 21 % di tasse sul canone) e l’IMU.

Ti ricordo che per i contratti a canone concordato la cedolare secca viene ridotta al 10% e hai uno sconto dl 25% sull’IMU.

 

4 – Confronta e scegli il contratto a te più vantaggioso

Se hai completato i punti precedenti non ti rimane che scegliere il contratto a te più conveniente confrontando quanto ti rimane del canone che ricevi al netto delle tasse.

Come riportato nel titolo dell’articolo, non sempre conviene dimezzare le tasse. Infatti alle volte la riduzione della tassazione non basta a compensare alla riduzione del canone, in questi casi non ti conviene utilizzare i contratti a canone concordato.

 

Se hai un appartamento a Brescia o nei comuni limitrofi e vuoi capire se ti conviene dimezzare la tassazione, puoi delegare tutto a me contattandomi al numero 3406031896  dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 oppure inviandomi una mail  a info@proprietarioalsicuro.it

 

Se vuoi scoprire tutti i passaggi per affittare con sicurezza il tuo appartamento puoi cliccare sul pulsante qui sotto e scaricare gratuitamente il manuale per affittare come un professionista.

Capirai come evitare i principali errori che portano molti proprietari ad odiare l’affitto.

 

SCARICA GRATUITAMENTE LA GUIDA per affittare come un professionista

 

Ti aspetto nei prossimi articoli

 

Giulia

Assistenza clienti Proprietarioalsicuro®

 

Rimani aggiornato sul mondo degli affitti iscrivendoti alla nostra newsletter CLICCANDO QUI

#condominio, affittare a brescia, affitti brescia, affittibrescia, affitto, agente immobiliare, agenzia immobiliare, asseverazione, brescia, canone concordato, carlo apostoli, carloapostoli, commercialista, condominiali, contratto concordato, immobiliare, inquilino, investimento, libero professionista, locazione, non pagare tasse affitto, proprietario al sicuro, proprietarioalsicuro, reddito, registrazione, risoluzione, tassazione, tassazione affitto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per non perderti le novità e gli aggiornamenti sul mondo degli affitti iscriviti alla nostra newsletter cliccando QUI
Abbiamo rispetto del tuo tempo, ti invieremo solo contenuti di valore!

Puoi leggere i miei articoli sul blog: https://proprietarioalsicuro.com/blog/

© Proprietario al sicuro. All Rights Reserved.