Affitto chi ben comincia è a metà dell'opera

Affitto: chi ben comincia è a metà dell’opera

Stai per affittare il tuo appartamento?

Investi 5 minuti del tuo tempo alla lettura di questo articolo per evitare di perdere molto tempo e denaro affittando il tuo appartamento.

Il proverbio “chi ben comincia è a metà dell’opera” è sicuramente valido nel settore delle locazioni.

Iniziare con il piede giusto significa evitare i problemi nelle fasi successive dell’affitto del tuo immobile.

In questo articolo parlo di una delle prime fasi che devi gestire se stai per affittare il tuo appartamento a Brescia; decidere chi è l’inquilino desiderato.

Tutto ciò che trovi nei miei articoli è frutto degli oltre 10 anni di esperienza che ho maturato assieme al mio Team affittando immobili a Brescia.

 

Se stai per affittare il tuo appartamento può sembrarti strano pensare già adesso a quale inquilino desideri affidare il tuo immobile ma per affittare in modo redditizio evitando di perdere soldi e tempo devi fare qualche piccolo sforzo e iniziare a pensare come chi affitta per professione.

 

Perché devi decidere subito il tipo di inquilino a cui affittare il tuo appartamento?

  • Per preparare l’appartamento secondo le esigenze dell’inquilino desiderato e farlo scegliere in mezzo a tanti altri simili (più lo rendi appetibile più attiri inquilini in target da selezionare).
  • Per preparare un annuncio mirato ad attirare solo quel tipo di inquilino.
  • Per evitare perdite di tempo (ad esempio dover comprare un letto all’ultimo momento, rimuovere un armadio, togliere una cucina, smontare una cameretta o ricevere richieste da inquilini non in target).

Se hai definito con chiarezza e nel modo corretto a quale inquilino vuoi affittare tutto sarà più semplice:

  • compri solamente gli arredi adatti all’inquilino che desideri;
  • non devi perdere tempo per assecondare richieste non in linea con il profilo ricercato;
  • puoi utilizzare il contratto a te più vantaggioso (e che hai già definito);
  • non hai problemi con l’amministratore;
  • non hai problemi con i vicini;
  • non devi perdere tempo in inutili trattative

 

Quali sono i principali fattori che devi considerare per decidere quale tipo di inquilino vuoi nel tuo appartamento?

  • Dove si trova (la zona);
  • la metratura dell’appartamento;
  • quanto distano i mezzi pubblici;
  • quanto dista da università, ospedali e altre strutture;
  • la durata massima che vuoi per il contratto.
  • come sono disposti i locali interni;
  • il livello di finiture interne ed esterne (non affitterai mai ad una famiglia benestante un appartamento con ottime finiture in un condominio abitato male, con parti comuni trascurate e in una zona degradata);
  • di quali pertinenze è dotato (box, posto auto, cantina e giardino);
  • che tipo di vicini ci sono (se al piano inferiore abita una persona che non sopporta i rumori è meglio non affittare il tuo appartamento ad una famiglia con 3 bambini o ad un gruppo di studenti);
  • se puoi raggiungere facilmente le strade ad alto scorrimento (al contrario del punto precedente, gli studenti tollerano meglio i rumori della strada rispetto ad esempio agli infermieri che fanno i turni di notte.)

 

Ovviamente sono solo alcuni dei parametri da considerare ma sono certo che grazie a quelli riportati potrai definire con precisione l’inquilino che desideri.

 

Ecco cosa succede se non definisci con precisione il tipo di inquilino prima di affittare il tuo immobile?

  • Fissi tanti appuntamenti di visita di persone non in target e perdi tempo.
  • Perdi ore al telefono per ascoltare le lamentele del tuo nuovo inquilino perché gli hai affittato un appartamento non adatto a lui  (il “visto e piaciuto” non funziona più”!).
  • Ricevi molte telefonate dall’amministratore per lamentele varie (magari hai affittato a studenti quando al piano di sotto abita una signora anziana!).
  • Ti trovi a gestire inquilini che se ne vanno dopo pochi mesi (perché si accorgono che il tuo appartamento non fa per loro)
  • Perdi tempo per aggiungere o rimuovere parti di arredo (ogni tipo di inquilino ha le sue esigenze e tu non hai ancora deciso chi vuoi)
  • Ricevi telefonate da parte dei vicini che si lamentano dei tuoi inquilini.

Risultato perdi tempo e soldi perché ti trovi a dover gestire delle attività che potevi evitare semplicemente definendo bene l’inquilino desiderato e non prendendo in considerazione altre richieste.

Questo è solo uno dei suggerimenti utilizzati da chi affitta per professione.

Cliccando sul pulsante puoi scaricare la GUIDA DEFINITIVA PER AFFITTARE COME UN PROFESSIONISTA

SCARICA SUBITO LA GUIDA GRATUITA PER AFFITTARE COME UN PROFESSIONISTA

Al prossimo articolo

 

Carlo Apostoli

Imprenditore | Consulente esperto in locazioni a Brescia | Team leader @proprietarioalsicuro | Agente immobiliare | Blogger immobiliare

 

I miei contatti:

https://www.linkedin.com/in/carloapostoli/

https://www.carloapostoli.it 

 

Rimani aggiornato sul mondo degli affitti iscrivendoti alla nostra newsletter CLICCANDO QUI

#condominio, affittare a brescia, affitto, agente immobiliare, asseverazione, brescia, canone concordato, carlo apostoli, carloapostoli, commercialista, competenze spese condominiali, condominiali, consumi utenze, contratto concordato, libero professionista, locazione, non pagare tasse affitto, pagamento spese condominiali inquilino, proprietario al sicuro, proprietarioalsicuro, registrazione, riscaldamento condominiale, risoluzione, spese condominiali, tassazione, tassazione affitto

Per non perderti le novità e gli aggiornamenti sul mondo degli affitti iscriviti alla nostra newsletter cliccando QUI
Abbiamo rispetto del tuo tempo, ti invieremo solo contenuti di valore!

Puoi leggere i miei articoli sul blog: https://proprietarioalsicuro.com/blog/

© Proprietario al sicuro. All Rights Reserved.