Cedolare secca 10000 abitanti

Cedolare secca al 10% in tutti i comuni del Bresciano

Dal primo Gennaio del 2021 è stata introdotta un’importante novità nel mondo immobiliare.

Non è più presente il limite dei 10.000 abitanti per poter scegliere il regime della cedolare secca al 10% in tutti i comuni del Bresciano.

Si tratta di una informazione poco nota anche tra gli addetti ai lavori nel settore immobiliare e che può aiutare molti proprietari come te a ridurre la tassazione sui canoni di locazione percepiti.

Mi riferisco alla possibilità di optare la cedolare secca ridotta al 10% concessa a tutti i proprietari che affittano un immobile ad uso abitativo nei comuni per il quali è stato deliberato lo stato d’emergenza a seguito degli eventi calamitosi negli ultimi 5 anni antecedenti alla data del 28/05/2014

Questa possibilità, prevista dall’art. 9 c. 2bis D.L. 47/2014, è stata limitata per tutto il 2020 ai soli comuni con popolazione sotto i 10.000 abitanti dalla legge di conversione del D.L. 162/2019 ( c.d. Milleproroghe)

Perché questa notizia è importantissima per chi, come te, affitta un immobile residenziale nei comuni del Bresciano?

Perché adesso hai un’opportunità in più per affittare in modo profittevole.

Il 22 Gennaio 2010 per l’intero territorio lombardo è stato dichiarato lo stato d’emergenza, questo sta a significare che è possibile optare per il regime della cedolare secca al 10% in tutti i comuni lombardi utilizzando i contratti a canone concordato.

É  sempre conveniente utilizzare i contratti a canone concordato con la cedolare secca al 10%?

Purtroppo no, infatti il canone non può essere deciso liberamente dalle parti ma deve rispettare i parametri degli accordi territoriali.

Come puoi capire quale contratto e quale tipo di tassazione ti conviene utilizzare per affittare il mio appartamento?

Ecco la corretta sequenza:

  •         Effettua il calcolo del canone concordato massimo secondo gli accordi territoriali
  •         Ottieni il valore del canone massimo di mercato a cui puoi affittare il tuo appartamento. (A questo link puoi ottenere questo valore gratuitamente)
  •         Inserisci i dati ottenuti nella tabella per la VERIFICA CONVENIENZA
  •         Sottrai al canone percepito la relativa tassazione (attenzione, cambia a seconda del tipo di contratto!)

Otterrai così il canone al netto delle tasse e potrai scegliere, basandoti su dati certi, quale contratto ti conviene utilizzare e con quale tipo di tassazione.

 

CALCOLA GRATUITAMENTE A QUANTO PUOI AFFITTARE IL TUO APPRTAMENTO

 

Una volta compilata la tabella per la VERIFICA CONVENIENZA ti consiglio di consultare il tuo commercialista che potrà confermare se in base ai tuoi redditi ti conviene scegliere il regime di cedolare secca (21%o 10% a seconda del tipo di contratto) oppure la tassazione ordinaria Irpef.

Carlo Apostoli

Imprenditore | Esperto in locazioni | Team leader @proprietarioalsicuro | Agente immobiliare | Blogger immobiliare

I miei contatti:

https://www.linkedin.com/in/carloapostoli/

https://www.carloapostoli.it

 

© Proprietario al sicuro. All Rights Reserved.