Come scegliere il contratto d'affitto più vantaggioso a Brescia

Come scegliere il contratto di affitto più vantaggioso a Brescia

Scegliere il contratto più vantaggioso con cui affittare il tuo appartamento non è cosa semplice.

 

Mi chiamo Giulia e nel Team Proprietarioalsicuro® di Brescia sono la persona con cui puoi confrontarti per scegliere il contratto a te più vantaggioso.

Ogni mese supporto decine di proprietari nella scelta del contratto a loro più vantaggioso per affittare a Brescia.

 

In questo breve articolo imparerai:

  1. quali sono i principali contratti di locazione e come scegliere quello a te più vantaggioso
  2. come capire velocemente se puoi dimezzare le tasse che paghi sul tuo affitto e aumentare la resa del tuo appartamento
  3. come evitare accertamenti dall’Agenzia delle Entrate sul tuo contratto di locazione con un semplice accorgimento

1.Quali sono i principali tipi di contratti di locazione e come scegliere quello a te più vantaggioso

Sembra una banalità ma almeno il 90% dei proprietari che mi contatta non conosce realmente con quali contratti può affittare il suo appartamento.

Confrontandomi con loro ho capito che la principale causa è la poca conoscenza dei professionisti a cui si sono rivolti fino ad ora.

 

In alcuni casi dopo solo 5 minuti di telefonata definiamo assieme una strategia per dimezzare la tassazione sul contratto in corso

 

Adesso presta molta attenzione perché grazie a queste informazioni potrai dare una svolta positiva all’affitto del tuo appartamento a Brescia sia che tu lo gestisca da solo o tramite agenzia.

Questi sono i principali tipi di contratto abitativo che puoi utilizzare a Brescia:

  • Contratto Libero 4 anni+4
  • Contratto a canone concordato 3 anni+2 (o con durate maggiori)
  • Contratto per studenti fuori sede da 6 a 36 mesi rinnovabile
  • Contratto transitorio fino ad un massimo di 18 Mesi non rinnovabile
  • Contratto ad uso foresteria con durata libera (dedicato alle società di capitali che lo danno in uso a propri dipendenti)

 

La prima cosa che devi conoscere è in quali contratti puoi scegliere la cedolare secca e in quali no.

In questo caso la risposta è abbastanza semplice, la cedolare secca non può essere utilizzata quando il tuo inquilino è una società oppure se il tuo immobile lo hai intestato ad una società.

 

Se l’immobile lo hai intestato come persona fisica potrai sempre utilizzare la cedolare secca quando il tuo inquilino è una persona fisica.

 

La seconda cosa che devi conoscere è con quali contratti puoi scegliere liberamente il canone e con quali sei obbligato a determinare il canone con le regole degli accordi territoriali.

 

Di seguito elenco i contratti per i quali NON puoi decidere liberamente il canone:

  • Contratto a canone concordato 3 anni+2 (o con durate maggiori)
  • Contratto per studenti fuori sede da 6 a 36 mesi rinnovabile
  • Contratto transitorio con durata superiore a 30 giorni e fino a  18 Mesi non rinnovabile

 

Di seguito elenco i contratti per i quali puoi decidere liberamente il canone:

  • Contratto Libero 4 anni+4
  • Contratto ad uso foresteria con durata libera (dedicato alle società di capitali che lo danno in uso a propri dipendenti)
  • Contratto transitorio di durata inferiore ai 30 giorni

 

Per scegliere quello a te più vantaggioso devi confrontare le varie combinazioni tra canone, tipo di contratto e tipo di tassazione.

Nel punto successivo ho preparato uno schema per aiutarti

 

2. Come capire velocemente se puoi dimezzare le tasse che paghi sul tuo affitto e aumentare la resa del tuo appartamento

Prima di affittare il tuo appartamento a Brescia devi assolutamente fare questa prova:

  1. effettua il calcolo del canone concordato (puoi contattare un’associazione di categoria o ottenerlo gratuitamente da questo link  https://bit.ly/3vC3k7e)
  2. verifica se il risultato è minore o uguale a quello di mercato
  3. completa una tabella excel (come quella che ti lascio sotto)
  4. sottrai le imposte che paghi in base al tipo di contratto
  5. scopri se puoi ridurre la tassazione (in alcuni casi la dimezzi!) e aumentare la resa del tuo appartamento.

 

La tabella che segue è un esempio fatto su un appartamento affittato a 500 Euro al mese  (6000 euro all’anno)

  • la prima colonna rappresenta le fasce di reddito in cui puoi trovarti (scegli al linea in cui ti trovi)
  • la seconda colonna è la % di tassazione Irpef  di ogni fascia di reddito (più guadagni più paghi)
  • la terza colonna rappresenta l’importo che ti rimane dopo aver pagato le tasse utilizzando un contratto a canone libero (4+4) senza cedolare secca
  • nella quarta colonna trovi l’importo che ti rimane dopo aver pagato le tasse utilizzando un contratto a canone libero (4+4) con la cedolare secca al 21%
  • la quinta colonna rappresenta l’importo che ti rimane dopo aver pagato le tasse utilizzando un contratto a canone concordato senza cedolare secca
  • la sesta colonna rappresenta l’importo che ti rimane utilizzando un contratto a canone concordato dopo aver pagato le tasse con l’opzione della cedolare secca al 10%

 

Tabella valutazione convenienza contratto locazione

3- Come evitare accertamenti dall’agenzia delle entrate sul tuo contratto di locazione con un semplice accorgimento.

Se hai scelto di utilizzare un contratto della famiglia “a canone concordato (3+2, transitorio, studenti) devi seguire questa procedura per evitare accertamenti, contestazioni e sanzioni da parte dell’agenzia delle entrate.

  1. Effettua il calcolo del canone concordato (ecco il link per ottenere il calcolo del canone concordato gratuitamente con il mio aiuto https://bit.ly/3zDff80 )
  2. Utilizza una bozza di contratto approvata dalle associazioni di categoria
  3. Fai asseverare il contratto prima di registrarlo
  4. Registralo allegando l’asseverazione (ecco il link per poterlo registrare con il mio aiuto https://bit.ly/3zyOD89 )

 

Se hai seguito queste procedure l’agenzia delle entrate non può contestarti la scelta delle cedolare secca dimezzata (al 10% contro il 21%) e così puoi aumentare notevolmente la resa del tuo appartamento senza rischiare sanzioni.

 

Sono certa che con queste informazioni potrai aumentare la resa del tuo appartamento affittato a Brescia.

Ti ricordo che puoi ottenere questi benefici senza attendere la fine del contratto che hai in corso.

 

Con i miei colleghi del Team Proprietarioalsicuro® di Brescia abbiamo preparato una Guida in PDF che puoi scaricare gratuitamente qui sotto.

Al suo interno trovi tutte le procedure utilizzate da chi affitta per professione e che possono esserti veramente utili per iniziare a guadagnare realmente con il tuo appartamento in affitto evitando i principali problemi degli improvvisati.

Al suo interno troverai molte informazioni sconosciute alla maggior parte dei proprietari e a molti professionisti del settore.

Proprio grazie a queste informazioni puoi aumentare le resa del tuo immobile in affitto riducendo al minimo i rischi-

SCARICA GRATUITAMENTE LA GUIDA per affittare come un professionista

 

 

Ti aspetto per il prossimo articolo

Giulia

Assistenza clienti Proprietarioalsicuro®

 

 

 

#condominio, affittare a brescia, affitti brescia, affittibrescia, affitto, agente immobiliare, agenzia immobiliare, asseverazione, brescia, canone concordato, carlo apostoli, carloapostoli, commercialista, condominiali, contratto concordato, immobiliare, inquilino, libero professionista, locazione, non pagare tasse affitto, proprietario al sicuro, proprietarioalsicuro, registrazione, risoluzione, tassazione, tassazione affitto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per non perderti le novità e gli aggiornamenti sul mondo degli affitti iscriviti alla nostra newsletter cliccando QUI
Abbiamo rispetto del tuo tempo, ti invieremo solo contenuti di valore!

Puoi leggere i miei articoli sul blog: https://proprietarioalsicuro.com/blog/

© Proprietario al sicuro. All Rights Reserved.